lunedì 10 luglio 2017

Lo strano cimitero di Bagolino (BS)

Risultati immagini per Il misterioso cimitero di Bagolino
Un luogo inaspettato, unico e suggestivo, a tratti inquietante èm senza alcun dubbio, il cimitero di Bagolino  Vecchio, uno tra i primi in provincia ad essere realizzato fuori paese nel 1810 in osservanza delle norme igienico sanitarie napoleoniche.
Quello che colpisce e' che a differenza della maggior parte degli altri camposanti che in genere sono cintati da un muro bianco asettico oltrepassato il quale si trovano tombe e sepolcri, nel cimitero bagosso la pubblica via e' costeggiata da miriade di cappellette funerarie, edicole votive, monumenti funebri.
Una visione di sapore antico che tanto richiama le necropoli romane che fiancheggiavano la via Appia!
Una cosa unica nel suo genere!
Secondo una leggenda del posto questo strano allestimento funebre sarebbe stato invece realizzato a scopo "protettivo" , per difendere il viandante che nottetempo fosse transitato lungo la via dagli spiriti maligni che infestavano la foresta, rappresentati da minacciosi mastini infernali che corrono nel buio ( una versione locale del mito della Caccia Selvaggia). Si dice che nelle notti d'estate sia possibile sentire in lontananza i loro lugubri latrati, chiamati dai locali "baietti"..
Leggende a parte, il cimitero di Bagolino rimane sicuramente un'opera straordinaria e unica.

Nessun commento: